Voglio essere motore di Amore nella mia vita e contribuire così a muovere quegli ingranaggi dell’universo che mi metteranno in armonia col creato e col Creatore.

Ti ascolto, in ogni tuo gesto
E se soffri, ti aspetto.


<< Daniela si trovava su Facebook quando l’ha pensato e scritto >>

https://www.youtube.com/watch?v=M_f-nTKOqHY

<< Daniela sta ascoltando questa canzone mentre compone l’articolo >>

3 pensieri riguardo “Voglio essere motore di Amore nella mia vita e contribuire così a muovere quegli ingranaggi dell’universo che mi metteranno in armonia col creato e col Creatore.”

  1. Ti ascolto, in ogni tuo gesto
    E se soffri, ti aspetto.

    Mi piace questo pensiero! Io sarei più portato a dire che “se soffri cerco di starti accanto come mi è possibile”, ma forse ho inteso male ciò che volevi trasmettere… Noto il S. Rosario come collana, lo apprezzo molto questo! 🙂

    1. Ci sono sofferenze che vanno curate con l’attesa, una vicinanza “a distanza” perché non sempre si vuole essere aiutati e non sempre la vicinanza fisica è benefica. Ho conosciuto mali dell’anima che scaturivano vergogna e così come Adamo si cerca un giaciglio ove nascondersi… Ho imparato che non posso avere la presunzione di esserci sempre perché ci sono stati momenti miei in cui io non volevo nessuno. Ciao Carlo, grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.